ZERO.1 FONDANTE

Frizzante integrale
0 zuccheri
Tappo corona - Brut 

11,00

SCHEDA TECNICA

VITIGNO
Glera 100%

VINIFICAZIONE
In bianco, con pressatura soffice

FERMENTAZIONE
A temperatura controllata, con lieviti selezionati, in vasche di acciaio 16°C

AFFINAMENTO SUI LIEVITI
Minimo 60 giorni di affinamento sui lieviti

COLORE
Giallo paglierino intenso con riflessi verde oro e una velatura tipica che rivela la presenza dei lieviti all’interno della bottiglia.

PERLAGE
Fine

ABBINAMENTI
Ottimo in abbinamento a piatti semplici a base di pesce, zuppe di pesce, thai e piatti a base di carni bianche, con ricette della tradizione veneta. Perfetto con pizza gourmet.
E’ un vino ottimo a tutto pasto

PIATTO CONSIGLIATO DAL SOMMELIER
Tartare di salmone e branzino con erbette aromatiche

DATI ANALITICI
Alcool: 11% Vol.
Zucchero residuo: 0 g/l
Acidità totale: circa 5,6 gr/l

TEMPERATURA DI SERVIZIO
6-8 °C

NELLA CARTA VINI
FONDANTE zero.1 Vino Frizzante Integrale sui lieviti

E’ un vino bianco frizzante ottenuto da uve Glera a seguito di una seconda fermentazione in bottiglia. E’ il vino di famiglia, orgogliosamente veneto, nello spirito e nella sostanza. Rientra nella categoria dei vini fondanti integrali di Cima del Pomer chiamati così per la presenza all’interno della bottiglia dei lieviti, cui conferiscono il classico aspetto opalino.

La metodologia di produzione dello Zero.1  lo rende particolarmente leggero e digeribile in quanto non vengono aggiunti zuccheri a seguito della sboccatura né quindi solfiti.

Zero.1 presenta una spuma dall’effervescenza gagliarda e profumata di mela giovane e pera williams e il suo perlage fine di giovane vino, incede con una consistenza cremosa e rinfrescante.

Assaggialo sia cristallino che velato, a seconda dei tuoi gusti potrai decidere se scuoterlo o meno.

La sua versatilità lo rende prezioso abbinamento a primi piatti, alla pizza, al pesce e per evidenziarne l’immediatezza viene sigillato a tappo corona. Per scelta.

Etichetta: proprio come la Tartaruga del paradosso di Zenone che idealmente non si fa raggiungere dal veloce Achille, questo vino non è mai uguale a se stesso, è vivo e in eterno movimento. Semplice ma straordinario, è un ritorno alla conservazione naturale per mezzo dei lieviti, buoni e preziosi come le pietre incastonate sul carapace della lenta e longeva tartaruga.

Chatta ora!
Scrivimi ora!
Ciao,
se ti posso aiutare chiedimi pure!